lunedì 2 febbraio 2009

2 Febbraio - Candelora


In altre zone è Il Giorno della Marmotta, tradizione di origine nordica che si è trasferita negli stati dellAmerica del Nord come tante altre... chissà se la marmotta è uscita dalla tana e avrà visto o no la sua ombra (se la vede linverno è finito, se non cè ombra, torna a dormire e ci saranno ancora almeno 40 giorni di inverno)?


Qui piove e secondo il detto romagnolo dovremmo essere vicini alla fine dellinverno, anche se ho trovato questo detto in versione contraria (se piove, si è dentro allinverno, se è bello è finita) in altre zone... vai te a capire come deve funzionare .


Ho trovato un sito in cui le tradizioni della Candelora sono spiegate molto bene, se volete andate anche voi qui.


Questo è quel che ci rimane di una festività molto antica, la festa della luce per i pagani, la purificazione della Vergine nei primi secoli cristiani (quando ancora il cristianesimo ricordava molte usanze ebraiche...). Era un giorno festeggiato con molta enfasi e cerimonie del caso...


In Chiesa vengono benedetti i ceri e qui sulla scrivania ho una candela benedetta che un parroco amico di famiglia ha fatto avere per mia madre...  ma se non era per questa candela, nemmeno mi sarei ricordata della benedizione.


Stiamo perdendo un po alla volta tutte le tradizioni... per carità, io sono la prima a non sentire certe cerimonie come mie e quindi sarebbe ridicolo parteciparvi senza trasporto. Ma ogni tanto penso a come doveva essere la vita cadenzata da questi giorni speciali, i detti contadini abbinati a tali giorni che aiutavano a scegliere come impostare i lavori nei campi (perchè tutto sommato questi detti un fondo di verità ce lo hanno sempre), lattesa per la cerimonia in chiesa, lemozione durante certe funzioni...


Insomma, in un certo senso mi sento come se stessimo perdendo qualcosa: come minimo il senso di coesione che molte di queste cerimonie creavano nella comunità... oggi con una società multi etnica e multi religiosa (se non a-religiosa addirittura), è ben difficile creare coesione, senso di appartenenza...


E questi pensieri mi lasciano rattristata, un po defraudata, un po naufraga allo sbando... mi fanno pensare di non sentire di appartenere ad una comunità ben precisa: mi manca quel legame che non è né famiglia né amicizia...


Oggi è anche un giorno personalmente particolare, un anniversario triste e credo che stasera penserò ad accendere una candela non tanto per la festa della luce ma per ricordarmi di unamica che da 3 anni è passata ad unaltra fase della sua Vita.


Nessun commento:

Posta un commento