venerdì 30 ottobre 2009

Tormentone di oggi


Mi sa che fra un po ci faccio un tag sul tormentone :). In buona parte è colpa di RMC Film, perchè mi riporta alla memoria melodie di film vecchi e nuovi, magari che non vedo da tanto tempo.
Poi è anche colpa del fatto che da una decina di giorni a questa parte sto facendo una discreta scorpacciata di film tra canali Sky e DVD, anche a 2 alla volta e la domenica pure di più... Oggi è la radio online che mi riporta a questa bellissima scena:



E ora mi torna la voglia di rivedere questo bellissimo film... che dovrei anche avere in DVD, quindi la cosa è pure fattibile


lunedì 26 ottobre 2009

Piccole emozioni


Dopo secoli secoli (quasi un anno) mi sono decisa e in pochi minuti ho fatto un piccolissimo aggiornamento al mio povero sitarello che da tempo langue!!


Ieri mia madre si è data da fare con carta e penna e ha trascritto 4 ricette che mio padre ha poi riportato su Word per inviarle ad amici loro. Poi, inesperto comè delluso dei pc è rimasto incartato al momento dellinvio via email (lui si collega da desktop remoto al pc dellufficio, i files erano in locale e non aveva chiavette usb...) così gli ho detto di portare in ufficio il portatile stamattina che ci avrei pensato io a tirargliele fuori dal pc.


Detto fatto, in 2 secondi lui ha le sue ricette nella posta elettronica e qualche minuto dopo la prima ricetta io lho già messa sul mio sito  - come sempre nello spionaggio le copie arrivano prima degli originali, no?


La ricetta postata è lo stufato di pecora, una ricetta che piace a tutti in famiglia e che già nel solo odore che riempie casa mentre viene cucinata ci riporta allinfanzia, perchè è una ricetta della nonna, che a sua volta si è rifatta a sua madre e così via. E una ricetta della tradizione contadina e io me la immagino la pentolona che ribolle nel caminetto che riscaldava le grandi stanze delle case coloniche di una volta. Ma quella è immaginazione, per noi invece è proprio ricordo, uno dei profumi delle cene invernali a casa della nonna e a casa nostra...


E quindi lemozione è doppia: finalmente ho aggiornato un minimo il sito e poi il ricordo... i ricordi sono sempre emozionanti, no?


venerdì 23 ottobre 2009

Nuovo tormentone!!!





è da un po che non metto il DVD su e in effetti mi manca!


Oggi RMC Film mi ha passato questa canzone e ora... ahhhh mi sa che stasera passerò qualche ora nella Città dei Goblin


Questo rimane il metodo migliore per far smettere di piangere un bambino


mercoledì 21 ottobre 2009

Odissea story


Tutto è cominciato il 5 settembre quando, con la mia freccia lampeggiante indicavo, rispettando tutto il codice stradale, la mia intenzione di svoltare a sinistra e invece... BOING, ho fatto un salto in avanti e ... OH PORCA PUPAZZINA ECCETRA ECCETRA... realizzavo di aver appena subito un incidente! cominciavo a tremare come una foglia, guardavo il tizio che mi è corso addosso e gli dicevo "ma cavoli? non mi ha visto???"...


Poi, chiamato mio padre (ero in preda ad una discreta agitazione...), chiamato il carro attrezzi, chiamata qualche amica con cui sfogarmi per la sfortuna che guarda un po troppo spesso il sedere della mia auto... non mi rimaneva che fare uno scatto sconsolato:


5 settembre 2009


 


Poi, grazie a mio fratello, sono potuta andare in ferie comunque. Tornata a casa, il 23 settembre ho firmato per la nuova macchina che "arriverà prestissimo!". Bene, perchè nel frattempo giro con lauto di cortesia e mi costa ed ho il sentore di dover litigare con lassicurazione per farmela rimborsare... "Tranquilla, siccome sei cliente di lunga data, da oggi (23 settembre) al giorno della consegna dellauto, paghiamo noi lauto di cortesia. E comunque non sarà più di una decina di giorni".


Dopo 15 giorni mi sono permessa di chiedere qualcosa, sapevo già che lauto era arrivata, ma... e limmatricolazione? "Eh, purtroppo ci sono dei problemi: stiamo aspettando da Roma un certificato di conformità senza il quale non possiamo immatricolare il mezzo...".


Ok, continuerò a mettere 10 Euro di benzina nella Corsa di Cortesia sperando sempre che siano gli ultimi 10 euri...


Finalmente ieri è il grande giorno: "è immatricolata! puoi venire a prenderla domani!"


Oggi: pellegrinaggio in centro storico alla filiale della mia banca per lassicurazione. Sosta in unerboristeria fichissima che adoro me che non riesco mai ad avvicinare (acquisto di qualche prodottino che forse potrebbe risolvermi grane di salute di stagione). Incontro con la collega sfortunata del mese (figlia in ospedale da qualche giorno con forti dolori alladdome e i medici che "non capiamo, facciamo esami"... porella), momento di conforto per strada... e poi via, verso la concessionaria.


La nuova auto è lì che mi aspetta, ma... ops "dove sono i sensori posteriori per il parcheggio?" "vuoi dire che mi sono dimenticato di farteli mettere?" "si...".


Il giro in concessionaria lho fatto in 2 tempi, per varie traversie burocratiche, nel secondo tempo mi sono anche concessa un momento di "addio" alla cara vecchia Meriva che mi ha salvato la vita 2 volte: le ho detto ciao mentre prendevo i tagliandi dellassicurazione che avevo dimenticato dentro e... poi - un ultimo scatto, dai:


21 ottobre 2009 - bye


Non sarà aggiustata, ma venduta a pezzi, mi fa pena... 4 anni e mezzo di fedele servizio, ko sempre e solo per colpa degli altri... che fine ingloriosa!


 Ed ecco qui la nuova leva:


21 ottobre 2009 - benvenuta



Battezzata MerivaX, visto che nella targa ho ben 2 X, che spero servano tanto da esorcizzatori di sfortuna!! E poi le X mi piacciono perchè sono crocette , auto adatta ad una crocettina, no???


Adesso cè domani da andare allAPAM a firmare il passaggio di proprietà della vecchia Meriva... e poi il 30 lappuntamento per i sensori...


Mi sembra unOdissea... ma almeno ora ho lauto mia e mi sono tolta la soddisfazione di andare dal benzinaio e FARE IL PIENO!!! è finita la trafila del 10 euro ogni 3-4 giorni!!!


martedì 13 ottobre 2009


cosa devo dire??? io adoro questa scena e oggi mi è tornata in mente...


e adesso la canterò fino a sera, tanto lautoradio nellauto non cè...


"you dont own me... tadada dada... you dont own me!!!"


venerdì 9 ottobre 2009

Tormentoni


Oggi è questo, ricordo della mia adolescenza e tormentone che "a volte ritorna":



mercoledì 7 ottobre 2009

Incontri ravvicinati di un certo tipo


Oggi sono rientrata nella pausa pranzo molto tardi perchè alluna ero dal dentista. E oltretutto sono rientrata in bicicletta, perchè il dentista è in centro città, dove è vietato luso dellauto e la bici è certamente il mezzo più comodo per muoversi in questi casi.


La cosa ha spiazzato il Bastardo Morgan, il quale si trovava ad oziare sotto lauto parcheggiata davanti al cancello di casa, probabilmente in attesa del passaggio di unumano noto affinchè questi si appropinquasse ad aprirgli la porta (tradotto: gli scocciava scavalcare il cancello che porta nel giardino dei miei dove le porte erano aperte... ma tanto lui è stato capace di convincere i miei zii a suonare a casa mia perchè io gli aprissi la porta... tantè... metodo collaudato, insomma).


Certamente non si aspettava di vedermi già di là dal cancello, perchè il rumore del cancello grande che si apre, di una bici che entra e il cancello che si richiude non è tra quelli presi in considerazione da lui (gatto semiautistico, tradotto: opportunista allennesima potenza).


Appena mi ha visto sbirciare dentro le buchette delle lettere è spuntato fuori da sotto la macchina e si è affrettato (giuro, quasi correva) a raggiungermi per entrare in casa con me.


Solo che... la cafetteria per felini di casa dei miei era chiusa: sembra che finalmente sia riuscita a convincere mia madre che per evitare che i miei gatti mangino da lei bisogna evitare di avere cibo sempre disponibile.


Così il gattone si è visto in un tremendo momento di difficoltà: si vedeva il neurone stanco fare ping pong nel suo cranio: "vado su da meg? o digiuno?? cosa è meglio???"


Tenete presente che il signor felino non sale in casa mia dal 22 luglio... data documentata pure su questo blog. Quindi non sa che in casa cè una nuova presenza pelosa. Almeno, non ha mai appurato ciò di persona... perchè dopo ciò a cui ho assistito, penso che una certa micia gelosa gli abbia detto qualcosa...


Il neurone ha scelto lopzione "faccio le scale e vado a casa meg" e Morgan con una certa titubanza è salito fino alla porta di casa mia.


Gli ho tenuto aperta la porta mentre lui allungava il collo dallultimo scalino per vedere cosa si trovasse al di là della soglia (si sa, casa mia è un luogo pieno di mangiafelini, no?).


A 3 metri dalla porta, sulla soglia del corridoio della zona notte, si trovava Penny, seduta dando la schiena alla porta di casa, tranquillissima, se ne fregava altamente della presenza morganesca e mi stava dicendo un paio di Miao di saluto come fa quasi sempre (quando non dorme!).


Morgan ha drizzato le orecchie e si è visto il pensiero "aha!!! ma è vero!!!" nei suoi occhi. Io che ho fatto? Ho preso in braccio il problema e tenendo Penny ben lontana da lui glielho mostrata. Penny era comodamente felice di stare in braccio e della presenza nuova continuava a fregarsene.


Morgan invece si è illuminato "ECCO!!! BIRBA AVEVA RAGIONE!!! CE UNINTRUSA IN QUESTA CASA!!! VIAAAAAAAAAAA" ha fatto dietro front ed è scappato a zampe levate giù per le scale!


Meglio unora di digiuno in più che lidea di conoscere Penny!


Sono sicura, ma davvero!!! Birba si è lamentata di Penny con Morgan, il suo amicone... tsk tsk...


martedì 6 ottobre 2009

meg e le automobili


(premetto che sto digitando questo post con una gattina mezzo addormentata sul polso destro, quindi eventuali errori di digitazione non sono mia diretta responsabilità)


ieri sera ero a cena dai miei genitori con i miei fratelli, G. appena arriva in casa loro, prende possesso del telecomando e cambia canale mettendo qualche roba satellitare in cui si parla di automobili.


lauto esaminata è una qualche supermegamodello inglese e dopo qualche discorso e immagine della stessa che sfreccia in una spiaggia in bassa marea (i commenti qui erano "ma si rovinerà pure tutta con lacqua salata!") viene fatto il raffronto tra la suddetta auto e unaltra di origine tedesca.


io vedo laltra auto e azzardo "ma quella è una Porche Carrera, vero?"


G "si"


meg "wow, ho riconosciuto unautomobile!"


G "eccheccavolo! la fabbricheranno da 50 anni..."


meg "ecco perchè la riconosco... daltronde quante altre auto riconoscerò? la 500...  insomma, auto che sono da talmente tanto tempo in giro che io posso anche essere riuscita a ricordarmi come sono fatte e come si chiamano!!!"


Insomma... se quando avevo la Corsa bordeaux per 5 anni ho cercato di aprire ogni piccola utilitaria bordeaux parcheggiata nei dintorni della mia...


domenica 4 ottobre 2009

Acquisti vacanzieri...


Si, è un po in ritardo, ma tornata dalle vacanze sono stata presa dal quotidiano e questo post è rimasto nella mia testa e basta...


Volevo mostrarvi ciò che mi sono regalata mentre ero in giro:


acquisti vacanzieri


Allora... Da Sinistra verso destra:


- 2 stoffine (non potevano mancare, no???): una cotonina rossa e una pezzetta ricamabile verde... vedremo che farne


- portafoglio e borsa (la borsa è quella grande dietro): acquisti fatti a Vipiteno sulla via del ritorno. Cè questo negozio in pieno centro dove da qualche anno acquisto sempre una borsa o un portafogli: costano il giusto, spesso davvero poco. Questanno mi sono presa una borsa seria in vera pelle e un portafogli da pochissimo (10 euri).


- quella bianca grande davanti a tutti è una scatola di biscotti comprata nel viaggio di andata al negozio Lindt dellOutlet di Mantova dove ci fermiamo sempre per la pausa caffè e qualcosaltro. E già! Non potevo mica rimanere insensibile davanti ad una scatola di latta, no? I biscotti li ho mangiati nelle colazioni dei giorni successivi, poi ho subito impiegato la scatola per ciò che avevo immaginato quando lho vista lì in vendita: contiene materiale da crocettare


- il pelouche è una simpaticissima volpina: mi guardava nel negozio di souvenir del castello di Hohenwerfen e sembrava così vera!!! così espressiva! che è finita in braccio a me, è arrivata al bancone, lho pagata e sistemata comoda nella sportina. Arrivate in appartamento aveva già un nome: Johnny e ora è in camera mia che mi guarda con la sua espressione dolcissima!


- tra la scatola bianca e la volpe cè la versione salisburghese dellombrellino antisfiga! Il mio originale era rimasto nel rottame della mia auto (lho recuperato tornata a casa) e il tempo non prometteva certo bene, così dopo un paio di giorni ho deciso di acquistare un sostituto: il signore si è comportato benissimo! Ha assaggiato qualche minuto di pioggia un giorno, si è schifato dellessere bagnato e da quel giorno non ci siamo più bagnate!


- Souvenirs dallo zoo di Salisburgo: la tazza con il rinocerontte Benno (in appartamento non cera una degna tazza dove bere i miei litri di tisana) e un porta foglietti per appunti fatto tutto con carta derivata dalla "popò di elefante". Non potevo farmi mancare un pezzo così peculiare! E fatta in Tailandia e sopra è specificato "odorless" della serie "tranquilli, viene dalla popò, ma non puzza!!!"


Poi cè la sezione libri:


acquisti vacanzieri 2


Trattasi di guide e libri di Salisburgo, Hellbrunn e Hohenwerfen prima di tutto: questanno ho deciso di affrontare spese simili perchè avevo voglia di approfondire un minimo la conoscenza storica dei luoghi visitati e avere qualche foto senza nuvole, nebbia e via dicendo...


Poi cè il libro di ricette: 10 anni dopo averlo comprato in tedesco e non averci tirato fuori niente di niente per pigrizia traduttiva, ho deciso di prenderlo in italiano e finalmente poterne fare qualcosa di VERO!!! Poi vi racconterò


E poi.. cavoli! Sono stata nella città natale di Mozart, no? Percnè non prendersi due CD con la sua musica? Tanto costavano pochissimo e così ci siamo deliziate di un po di musica durante il soggiorno visto che lappartamento disponeva di un super stereo.


Ovviamente ho comprato tante altre cose, ma sono regali che devo fare a varie persone, quindi... non si vedranno!!!


Ah, mentre facevo le foto... cera Merlino lì... bellissimo e tranquillissimo e ho provato a fare clic...


Merlino - settembre 2009


venerdì 2 ottobre 2009

Tranquilli...


Leggendo il post di un mesetto fa nel quale mi preoccupavo per mio padre che ancora non parlava di vacanze invernali per il 2010 (non vi metto il link... oggi è già un miracolo se riesco a scrivere una frase di senso compiuto) qualcuno si era preoccupato per la memoria paterna...


Tranquilli! Ieri ha stabilito le date (dal 6 al 13 gennaio...) e ha pure deciso di cambiare albergo (a me piaceva lalbergo dove andavamo, ma non mi spiace cambiare per via della posizione scomoda dello stesso per chi è sempre a piedi come mia madre ed io) per spendere meno e per essere più comodi.


Ha pure appoggiato la mia idea di portarmi lauto anche io (sarà una noia viaggiare sola, ma almeno lassù io che non scio potrò muovermi oltre al raggio del paese!).


Però è molto scocciato dal fatto che i datori di lavoro dei miei fratelli e delle rispettive mogli-fidanzate non siano così lungimiranti come lui e ancora non dicano "si" o "no" alla richiesta di ferie per una settimana tra 4 mesi... certa gente proprio non è organizzata!


Lui si!


Ah, lanno scorso si era deciso tutto ciò il 23 settembre (e pure prenotato lo stesso giorno, ma non si cambiava albergo, quindi per la prenotazione è scusato)... grazie al blog posso ricordarmi queste incredibili date fondamentali per la vita familiare.