martedì 18 luglio 2017

Silenzio, è notte!

Il silenzio di notte sa avere le più disparate dimensioni.

Oggi ad esempio, la mia via è taciturno e il silenzio di questa notte appena iniziata mi porta all'orecchio i rumori di mezzi di trasporto distanti molto da qui.
Qualche grillo molto discreto frinisce senza intaccare eccessivamente il velo creato dall'assenza di rumori più significativi.
Ogni tanto una delle mie gatte si muove per cambiare posizione, si lecca un po' svogliatamente o sospira.
Raramente una bici passa per la via... poco fa il cigolio di una vecchia catena per una trentina di secondi ha annullato un attimo la cortina silenziosa che permea la zona.

Mi piace essere sveglia in questa assenza di rumori vicini e sentire in lontananza la vita della lia città che piano piano si addormenta.

Eppure...

Eppure ci sono state notti come questa in cui io non ero così rilassata e li stesso silenzio mi aggrediva creandomi nuove ragioni di ansia e paura.

Perché questo Silenzio?

Perché nessuno passa per la via?

Quando mai c'è così tanto silenzio?

Che sta succedendo???

Per fortuna ho una buona capacità di riconoscermi nei momenti di ansia e so darmi da sola un paio di scrollate mentali per farmi tornare alla ragione. Altrimenti sai che complicazione vivere da sola se una via secondaria silenziosa come d'abitudine è?

Stasera mentre mi godevo il silenzio, all'improvviso mi sono ricordata di quelle sere di insonnia e di paure insensate...

Ringrazio Chiunque per poterle considerare passate al momento e sono stupita come le stesse cose possano piacere e spaventare a seconda dello stato d'animo del momento.

Siamo ben strani noi esseri umani!

Nessun commento:

Posta un commento