mercoledì 11 ottobre 2017

il piacere del tepore


in questi giorni mi sto godendo il piacere di bevande calde ad ogni ora e, come ogni autunno, mi accorgo come improvvisamente le mie stoviglie da lavare cambiano "aspetto": lo scorso fine settimana in lavastoviglie c'erano praticamente solo tazze. the al mattino, tisane ad ogni ora, camomilla la sera... ogni scusa è buona per mettere il bollitore in azione e una bustina o qualche cucchiaino di miscela in infusione.

e per parlare di questo, prima di iniziare a scrivere, ho deciso di cercare nel web un'immagine e mi è capitata questa qui sopra.

azzeccatissima!

tazza fumante con libri: un binomio che da solo mi dice "autunno". il piacere di stare in poltrona o nel letto, magari con una copertina sulle gambe, la tazza vicino che espande il suo aroma nell'aria e il libro di turno tra le mani che non aspetta altro che di farti catapultare in un'avventura lunga qualche pagina.

leggo tutto l'anno, ma questo periodo dei primi freddi è il più "iconico" per me, per immaginarmi e per esser davvero sulla poltrona a leggere e far scorrere le ore come se fossero sorsi di tisana, veloci ed avvincenti, dentro un libro.

ora che non lavoro più a tempo pieno, ma ho 3 pomeriggi alla settimana "liberi", per via del fatto che proprio non riesco a reggere 40 ore di lavoro settimanali (purtroppo), mi capita almeno una volta alla settimana di non accorgermi del passare delle ore pomeridiane.
mi metto in poltrona, il the e il libro e... quando guardo l'orologio sono già le 6 di sera.

ma come è successo? solo pochi minuti fa pensavo di mettermi qui e... quando è trascorso il tempo?

sia chiaro, mi sembra non sia passato un minuto e invece sono passate ore... per me questo è tempo ben speso! immersa in qualcosa che amo e che mi fa stare bene!!

Nessun commento:

Posta un commento