Riflessioni... bisogno di serenità

Oggi è San Valentino, la festa che più di ogni altra festa mi è sempre stata aliena, non avendo mai avuto io qualcuno con cui pensare di festeggiare.

E poi chissà, magari anche lo avessi avuto, forse potrei essere nella schiera di quelli "San Valentino è tutti i giorni e non serve un giorno per festeggiare", considerando il mio buono spirito di contestazione, sempre ben pimpante.

Ma oggi non mi importa. Nel senso che i pensieri sono orientati diversamente. 
Non mi "dispiace" di non festeggiare mai. Ok, sia chiaro, non è che io sia FELICE di essere sempre stata single. La verità è che io sono così per delle ragioni, tutte mie, che fanno quella che sono io oggi, che non rinnego, di conseguenza... va bene essere qui oggi sola. 

Però, nonostante questo, io non riesco a fare la crociata contro una festa, solo perché a me non interessa.

In giro è pieno di persone che sono pronte a fare battaglie per le più assurde ragioni, tra cui questa, per dirne una.

Io, personalmente, potrei capire una disputa contro San Valentino solamente tra i componenti di una coppia dove uno vuole a tutti i costi festeggiare e l'altro no (che poi... ti viene da pensare, se sei davvero una coppia, qualcosa in comune devi avere, va bene, San Valentino non è importante, ma "litigarci"... quindi anche in questo caso, alla fine... se ci ragionassi più di 2 nanosecondi... finirei per non capire la diatriba).

Se una festa non ti piace. Basta non festeggiare. Fine. Lascia gli altri liberi di fare quel che pare loro.

Se un cantante (un attore, un personaggio di spicco... chi ti pare) non ti piace, puoi dirlo (io lo faccio sempre!), ma da qui ad aggredire chi invece ne è fan... ne passa.

In generale, davvero, in questi giorni mi sento accerchiata da fomentatori di folle senza vere cause. Così, solo per il gusto di fomentare, solo per avere da dire contro qualcosa o qualcuno.

Ora, io non sono certo San Francesco, che era così "pacifico" da parlare pure con gli animali, ma... ma perché doversi a tutti i costi costruire dei nemici?

Che il mondo non sia bello e buono lo so anche io. Non vivo altrove.
Però non è sempre vero che sia tutto brutto e cattivo e non è urlando e aggredendo a caso che si risolve la questione delle bruttezze di questo mondo.

Valgono di più 2 braccia silenziose che si mettono da un lato e provano a fare qualcosa di buono che mille voci urlanti contro le brutture della vita.

Solo che le mille voci urlanti le sentiamo tutti... e disturbano... purtroppo creano pure eco e seguaci.

Mentre le 2 braccia silenziose che intanto hanno ripulito un piccolo spazio di mondo brutto non è facile vederle.

Comunque non smetterò mai di pensare che la serenità e la tranquillità ce la creiamo noi: allontanando le voci urlanti, cercando attorno a noi il piccolo raggio di sole e provando a coltivarlo per renderlo più brillante.

E lo dico in un giorno in cui non mi sento proprio ottimista a mille. Perché ieri ho avuto conferma delle mie paure, del fatto che la mia battaglia contro la malattia continua...

Volendo, potrei stare in un angolo e lagnarmi. Vi dirò, mi sono stupita di non esserci, nell'angolo a lagnarmi (in altri momenti l'ho fatto). 
Non credo di essere rassegnata. 
E non credo nemmeno di essere "abituata"... non ti abitui!

Semplicemente in questo momento mi va di prenderla così, con spirito battagliero, ma positivo.

Nessuna voglia di farmi coinvolgere in nessuna delle spirali di odio che vedo muoversi ovunque attorno a me

E tanta tanta voglia di positività e serenità, per poter affrontare ciò che mi aspetterà domani, che ancora non so cosa sia, per l'esattezza.

Quindi... BUON SAN VALENTINO a chi ha voglia di festeggiare e basta!

Commenti

  1. Concordo su ogni parola che hai detto.
    Non giudicare gli altri se non sono uguali a noi, se non la pensano allo stesso modo
    Ad esempio, io ci tengo a festeggiare S. Valentino con il mio compagno.
    Tra le feste che invece non mi dicono niente c'è il Carnevale.
    Mica però credo che quelli che si travestono son tutti scemi...
    Ci vorrebbe un po' più di tolleranza, in ogni ambito, sarebbe tutto più semplice e facile.
    Ti abbraccio
    Sonia

    RispondiElimina
  2. Ricovero lunedì e intervento come il tuo martedì. Ti hanno tolto l'ileostomia e lasciato solo l' urostomia? Come te la cavi? Io terrore puro

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari