martedì 5 gennaio 2010

Punti di vista e... si facessero un po i fattacci loro tutti


La storia, banale e alquanto attuale, è questa: il 2 gennaio tornavo da Casalecchio, era buio e io con il buio non vedo benissimo (mi feriscono la retina le luci), quindi in autostrada, nonostante ci fosse poco traffico facevo i 110 km orari. Arrivata ad Imola è cominciata la pioggia, così sono scesa ai 90 allora e visto che pioveva ben forte non era male. Allaltezza di Bagnacavallo incomincia la neve, così rallento un altro pochino, scendo agli 80 allora, e per fortuna visto che dopo pochissimo mi sono quasi scontrata con uno che, vista la neve, si è preso una paura tanta e ha semplicemente inchiodato in mezzo alla corsia passando allimprovviso a meno di 50 allora...


Come ho detto è storiella banale, un classico riempitivo delle chiacchiere qualunque che si fanno di questi giorni in cui il maltempo combina ben di peggio...


Però stasera riflettevo come la storiella banale abbia incontrato i commenti più opposti:


domenica sera i  miei fratelli mi hanno derisa "così piano? e chi sei??"


oggi a pranzo i miei zii (attorno se non oltre gli 80 anni) hanno invece commentato "beh, ma i 90 sono una bella velocità!! non andavi mica piano!"


Per fortuna che almeno i miei genitori hanno apprezzato le mie velocità!


Ahhh... chissà, un giorno... farò qualcosa che incontrerà i favori di tutti!


2 commenti:

  1. Impossibile! da 10 a 130 (e non parliamo di velocità superiori in quanto - ufficialmente - non consentite) troverai SEMPRE che per qualcuno andavi troppo piano e per qualcun altro troppo veloce.
    Roberta

    RispondiElimina