domenica 25 dicembre 2011

Calendario d'Avvento - giorno 25

Prima di tutto: BUON NATALE a chi passa da queste pagine.


Sono le 2 di notte (abbondanti) e sono appena rientrata da una piacevole cena con amici al ristorante. Niente di speciale, tante chiacchiere, cibo buono, ottima compagnia.


Penso che l'ora sia quella che ha determinato la scelta della canzone di oggi. E' una canzone che avevo già passato nel calendario d'Avvento dell'anno scorso; quest'anno scelgo un interprete d'eccezione, Frank Sinatra.


Canzone molto intimista, un po' triste, lenta... decisamente notturna...



E così anche quest'anno sono giunta in fondo al periodo delle canzoni natalizie proponendovene una ogni giorno.


Chissà se il mio blog tornerà ad essere silenzioso come è stato nell'ultimo anno, più che nei precedenti. Non so. Nel senso che scrivo quando mi va, quando mi sento di voler fissare qui qualcosa, quando mi sorge il bisogno irrefrenabile di sfogarmi e non ho nessuno attorno con cui farlo.


Forse negli ultimi tempi ho attorno più persone con cui parlare, per cui è venuta un po' meno l'esigenza del blog. Non sono d'accordo sul fatto che il successo dei Social Network abbia offuscato la "moda" del blog. Almeno nel mio caso. Il social network per me è come una finestra dalla quale potrai anche fare un urlo o un saluto, ma che non lascia niente per il domani. E' solo per chi passa di lì in quell'istante e "sente" ciò che stai dicendo. E' effimero, è istantaneo.


Il blog è più un diario di una homepage di un social network e così lo vivo io: un posto dove venire quando ne sento il bisogno.


Quindi chissà, forse tornerà ad essere silenzioso come un'aula di scuola in estate, oppure no... a seconda di umore, necessità, congiunzioni astrali e quant'altro legato alla sottoscritta.

Nessun commento:

Posta un commento