lunedì 26 febbraio 2007

Legittimi dubbi


Sto notando dei comportamenti decisamente dubbi... da parte dei miei gatti... in particolare da parte di Morgan.


Il Bastardo, lo str---zo, il gatto che ho diseredato, disconosciuto e dal quale ho divorziato (in termini di "colei che dà una casa ai felini", ovviamente)... Francesco, al secolo Morgan (questultimo è il nome sul libretto delle vaccinazioni... tutti gli altri sono nomi guadagnati sul campo in 5 anni di vita vissuta decisamente come gli pare a lui)...


ebbene, il felino in questione da qualche tempo sta rivedendo decisamente la sua opinione su casa mia. Si sta convertendo al "casalingaggio" quale stile di vita maggiormente preferibile allo stato di semirandagismo. Tutte le sere rientra in casa, si fa una sana scorpacciata di cibo, poi, invece di voler fuggire via, sceglie un paio di sane ore di riposo in qualche angoluccio caldo della casa. Poi, garbatamente, quando vede che io sto per andarmene a nanna, chiede di uscire per casa, perchè la notte è dei gatti e lui non vuole perdersela tutta.


La mattina quando esco di casa è lì pronto a rientrare...


Ultimamente sta pure accettando, se non addirittura chiedendo coccole... Sono sconvolta e dopo 2 mesi di questo cambiamento sto seriamente pensando di riadottarlo. Della serie, quando qualcuno mi chiederà quanti gatti ho, ora sono pronta a rispondere "3" e non più "due e un bastardo".


Ma ciò che più mi sconvolge è lulteriore cambiamento avvenuto in questi ultimissimi giorni.


La colpa del cambiamento è sicuramente attribuibile a Horatio, il gattino di mio fratello ospite a casa dei miei. La presenza di questo dolce micetto rosso che nasconde dietro ad uno sguardo da mite bestiola lanima di un  vero GATTO ROSSO di quelli di cui è meglio aver paura... ebbene, la presenza di questa roba qui sta sconvolgendo la serena anima di Morgan. Lui è un pacifista, pur di non fare a botte è disposto a farsi fare di tutto (no comment)... e lingombrante animosità di Horatio lo sconvolge a tal punto da aver associato i rischi pure alla ciotola del cibo di casa dei miei (in puro stile cane di Pavlov). Tanto che qualche giorno fa è stato visto girare dallaltra parte il muso davanti ad una ciotola piena zeppa e chiedere "per favore" di essere accompagnato fino al mio appartamento per poter mangiare in un luogo tranquillo...


E talmente inusuale ciò che pure mio padre se ne è accorto e me ne parla...


Ieri poi il massimo! Morgan è stato da me visto giocare CON LA SUA CODA!!!! E poi lanciarsi in sfrenate rincorse al topino e alla pallina rimbalzina in compagnia di Merlino (un altro che ultimamente non si dà poi tanto ai giochi...). Il tutto in casa... alla mia presenza... senza ritegno... senza farlo di nascosto come ha sempre fatto da che è arrivato qui...


Comincio a pensare che ci sia una lezione che i miei felini vogliono insegnarmi: QUI DI SOPRA NON SERVONO GATTINI... RICORDATELO, BASTIAMO NOI!!!


1 commento:

  1. pesa a manolo shami e tabi e alla "sorpresa" che gli ho fatto....

    RispondiElimina