martedì 30 novembre 2010

Al servizio del cittadino...

Al primo maggio la nostra banca ci ha recapitato una bellissima lettera-beffa che più o meno recitava così "per venire incontro alle esigenze dei clienti, invece di stare aperti mattina e pomeriggio, lo sportello di cassa sarà aperto solo la mattina e al pomeriggio ci sarà lo sportello automatico"

tradotto: arrangiatevi! e se volete soldi che non potete prendere con un bancomat... ciccia!!!
Grazie! per fortuna se sono venuti incontro alle nostre esigenze, se no non so come saremmo potuti andare avanti...

Oggi mi giunge un'altra notizia di questo genere così confortante: dal primo dicembre l'unico sportello delle Poste che effettuerà servizio di cassa sarà quello in Piazza Garibaldi.

tradotto: se a pomeriggio vuoi pagare una bolletta devi andare in centro cittadino, piena zona pedonale, sperare di trovare un parcheggio (solo a pagamento), farti una scarpinata (spero tu non sia invalido o comunque impossibilitato in qualunque maniera) e andare a pagare la tua bolletta...

esiste la sede periferica grande delle Poste in zona perfettamente raggiungibile dalle auto... non potevano tenere aperta quella? noooo... troppo facile per i cittadini così!

e poi che in una città con più di 100 mila abitanti ci sia solo uno sportello che faccia apertura pomeridiana della cassa...

Grazie! davvero! ora sapremo tutti come spendere le nostre ore di ferie: chiedendo permessi per andare di mattina a pagare le bollette!

6 commenti:

  1. O ricorrere all'addebito automatico. Io faccio così da dieci anni e faccio la fila solo per le tasse sui rifiuti e la bolletta dell'acqua.

    RispondiElimina
  2. se è per questo anche io, ma ci sono persone - vedi i miei capi - che non vogliono farlo per le loro ragioni...

    e comunque non è servizio questo! in un mondo in cui i negozi pur di vendere stanno aperti anche di notte... chi eroga servizi invece chiude sempre prima con la scusa che internet e gli sportelli automatici esistono e fanno le stesse cose. ma non è vero... prova a cambiare un assegno in uno sportello automatico...

    RispondiElimina
  3. Lo so, non ti arrabbiare... E' che purtroppo bisogna fare di necessità virtù... Anche a me fa in...are il fatto che gli uffici comunale qui in paese sono aperti, bada bene, dal lunedì al venerdì DALLE DIECI A MEZZOGIORNO (!) e il magazzino comunale (che attualmente funziona al posto della discarica chiusa per inadeguatezza dell'impianto) attenta bene eh, DUE SABATI AL MESE DALLE DIECI ALLE DODICI. Per venire incontro al cittadino eh...

    RispondiElimina
  4. io invece mi ci arrabbio... perchè da 2 anni a questa parte passo più tempo ad organizzarmi "per tempo" e a capire entro quando devo fare questo quello e quell'altro che non a fare cose proficue per il mio lavoro davvero...

    e se noi chiudiamo mezza giornata, tipo il 2 novembre di pomeriggio o facciamo la vigilia di Natale a casa, i miei clienti lasciano lo studio e vanno a cercarsi un altro che gli tenga la contabilità "perchè noi non ci siamo mai" o cose così...

    ... certo, noi non siamo Unicredit o le Poste Italiane o il Comune e via dicendo... siamo più pirla, ecco... e concedimelo, la cosa mi irrita...

    RispondiElimina
  5. Ma no, non arrabbiarti con me intendo... Per il resto VAI MEG SPACCA TUTTO! Che ci hai ragione ci hai

    RispondiElimina
  6. utente anonimo1 dicembre 2010 10:57


    Mi scuso in anticipo se ti sembrerò polemica, ma hai provato a domandarti perchè gli orari vengono ridotti?
    Hai pensato a cosa vuol dire non fare turn over o non rinnovare contratti a tempo o licenziare?
    Concetto applicabile per mia personale esperienza non solo nel pubblico, ma anche nel privato...

    la frase.. per venire incontro alle esigenze dei clienti... a parer mio è da tradurre così:  "siccome stiamo aperti anche di pomeriggio ma l'orario pomeridiano eccede le ore contrattuali ordinarie, e quindi è da pagare come straordinario e quei 2 pirla che le fanno non ne vogliono sapere di non averle pagate, il pomeriggio chiudiamo.... altrimenti queste ore te le facciamo pagare a te e tanti saluti....

    magari non sarà così, ma non credo di sbagliare di molto....

    Tilly

    RispondiElimina