lunedì 29 novembre 2010

Oggi no...


Sorridi che la vita ti sorride
 




Se guardi il bicchiere mezzo pieno ti senti meglio
 




A piangersi addosso non si guadagna niente di buono, meglio guardare il lato positivo della vita sempre e comunque e vedrai che vivi meglio
 



Sono tutte frasi in cui credo e sono frasi che da qualche anno mi sono servite per vivere davvero meglio: i casini saranno gli stessi più o meno, ma mi sbattono addosso in modo più lieve e riesco a sopportarli.


Oggi no!

 


Oggi mi sento come una bambina e vorrei urlare tanto "non è giusto!" e pestare i piedi facendo il broncio, magari pure con una lacrimuccia o due... di quelle di sfida, non vere, ma da copione.

Il motivo? sarebbero più di uno, tutti futili, tutti banali, sempre gli stessi di tante delusioni-depressioni di anni fa...

e sono lì a dirmi eccheccavoli! oggi cos'è che non riesci a sopportarli? sono sempre loro, fanno sempre così, ti capiterà quante volte in un anno? una marea... perchè oggi non puoi prenderla con filosofia?

eccheneso? boh... mi va di essere storta probabilmente...

però tra pochi minuti uscirò a cena e ci sarà chi ha bisogno di sfogarsi e io dovrò ascoltare... dovrò cercare di scrollarmi in meno di 10 minuti questa bambinaggine di dosso...

perchè non ho voglia di raccontare le mie cazzatelle... sono tali, so che sono tali e semplicemente devono rimanere tali: raccontarle darebbe loro una dimensione più grande di quanto io non voglia dare loro.

vorrei ricacciarle dove stavano fino a ieri sera... in un angolino a guardarmi storte, a ricordarmi che esistono sempre, ma che non mi fanno più male come anni fa...

ecco, cazzo! tornate lì!!! che io ho da fare... devo cercare di essere un'amica decente che sa ascoltare... non ha la ricetta della felicità, ma almeno può ascoltare... almeno ci prova...

1 commento:

  1. Oppure raccontarle vorrebbe dire sgonfiarle del tutto, un po' come le bolle di sapone.
    Certo magari in pubblico su un blog può non essere il caso, per il resto sai come trovarmi.

    RispondiElimina