domenica 17 settembre 2006

Cè cinema e cinema


Tra venerdì e sabato sono finita due volte al cinema. Di solito la mia frequenza nelle sale cinematografiche è ben più rada... al massimo una volta a settimana, ma di regola una ogni 15 giorni.


Io adoro il cinema: mi piace guardare un film sul grande schermo. E sempre un po magico! E poi ci sono film che in tv non renderanno mai...


Però odio le multisale enormi... qui da noi cè il Cinemacity, qualcosa come 12 sale, una hall immensa, fredda come il ghiaccio e rumorosa come uno stadio. Con gli hanni si sono aggiunti a lato un bowling, ristoranti, negozi, gelatierie, sala giochi. Ora arriverà la palestra... un microcosmo dedicato al divertimento, secondo le intenzioni di chi lo ha costruito. Per me è solo casino. E un luogo freddo e caotico dove si mischiano divertimenti differenti.


E poi non gli perdonerò mai il fatto che il suo avvento ha portato alla morte le piccole sale cinematografiche della città che già stentavano: il colpo di grazia!


Era tutta unaltra cosa prima: prendevi il giornale, sceglievi il film, ti dirigevi verso il cinema, ti godevi lo spettacolo e poi uscivi nella città per tornare a casa.


La supermultisala invece è separata dalla città, un mondo a parte. Arrivi lì che nemmeno sai cosa vedrai, perchè tanto cè così scelta che puoi decidere allultimo minuto. Paghi il biglietto più che nelle altre rare sale rimaste in città (praticamente 2 multisale, anche loro...), ti cucchi più pubblicità che nelle altre sale, ad un volume impressionantemente forte... il film è sempre lui, pure con gli stessi problemi di cinepresa che capitano nelle altre sale. Poi quando esci devi dirigerti per forza verso la sezione degli altri divertimenti. Lo scopo è evidentemente di convincerti a spendere ancora... ti tocca per forza immergerti in queste folle di ragazzini che qui svernano tutto il tempo, esci e ti trovi in un mare di auto parcheggiate: la tua è sempre più lontano (luscita ti allontana ancora di più di quanto non fosse dalla parte dellentrata)... e ti incammini in questi corridoi tra auto spogli, unico arredo i megacartelloni che ti pubblicizzano altri film, la mascotte del locale e robe del genere...


Indipendentemente dai film che ho visto, andare lì mi fa togliere tutta la magia del cinema... non mi piace per niente (ma oramai è evidente)... eppure ogni tanto devo lasciare decidere gli altri e mi tocca... soprattutto quando sono in ferie e non ho la scusa delluscita dallufficio tardi...


Dei film che ho visto vi posso dire che erano "Pirati dei Caraibi" e "Cars". Belli entrambi, il primo mi è piaciuto molto di più, ma ammetto di non aver tanta voglia di fare recensioni... stavolta!


Nessun commento:

Posta un commento