venerdì 29 dicembre 2006

Tempo libero


Sono fermamente convinta che ci sia uniniqua distribuzione del tempo libero in questo mondo.


Chi non ne ha per niente, chi ne ha troppo. DECISAMENTE TROPPO!!!


Lo sapete già da un post precedente il mio amore per il Babbone Natalone che il mio studio ha deciso di mettere fuori dalla porta per fare gli auguri ai clienti in queste festività... e vi assicuro che continuo ad odiarlo amichevolmente anche ora...


Ogni giorno la mattina inizia con larrivo in ufficio, lestrazione del babbone dalla stanza dove dorme la notte, linserimento della presa di corrente che gli dà "aria" e lo gonfia ben bene e il fissaggio ai tiranti che lo tengono su. Ogni sera operazione contraria per metterlo a nanna...


Insomma, il caro babbone dà il suo bel daffare...


E ieri che ci arriva? UNA MINACCIA!!!!!


Si, avete capito bene. Una minaccia da parte del COMITATO LIBERIAMO I BABBI NATALE o qualche nome deficiente del genere.


Biglietto recapitato a mano da un vecchietto che si è pure preso la briga di suonare alla porta, aspettare che una collega aprisse per buttarcelo per terra e sparire nella notte...


Biglietto fatto su carta riciclata (sono forse anche ecologisti?): riciclando una pubblicità di quelle che arrivano nella buchetta ogni giorno. Scritto a mano con un testo che più o meno ci dice che "siamo molto cattivi perchè il povero Babbone Natalone se ne sta tante ore al freddo" e altre s...impatiche affermazioni del genere. Ci viene intimato di liberarlo altrimenti ci saranno rappresaglie.


Ora... mi chiedo... ma UN BELLHOBBY CON CUI PASSARE IL TEMPO, NO EH? Qualcosa di costruttivo... anche un beccaccino al bar... sicuramente è meglio che perdere minuti a scrivere cavolate e recapitarle in giro.


Si, certo! Per recapitarle ci si fa pure un bel giro allaria aperta in una notte di nebbia ghiacciata con una temperatura ben sotto zero come quella di ieri. Molto salutare!


Avevamo intenzione oggi di appendere un bel cartello al Babbone con scritto qualcosa come "lo Studio mi ama tanto e mi fa dormire al caldo: non rompetemi le scatole mentre lavoro o voi lavativi!" ma poi grazie al cielo abbiamo avuto molte altre cose da fare, più serie e remunerative... se non per il portafoglio, almeno per la nostra mente...


1 commento:

  1. Quanta fantasia ha la gente...

    A proposito, sono l'unica che dopo aver letto il tuo blog vede tutto verde? Rotf...

    Mamigà

    RispondiElimina