giovedì 27 marzo 2008

Esterno sera


E sera, una di quelle sere buie e luccicose dovute al tempo balzano di marzo. Sono le 8 e mezza passate, la strada è piena di auto parcheggiate ma il traffico è pochissimo. E una stradina non tanto larga, dove il traffico deve passare piano e un senso alla volta, proprio per tutte quelle auto parcheggiate. I marciapiedi sono in penombra: tra gli alberi che si protendono dai giardini e le solite auto che fanno da barriera verso la strada, la luce dei lampioni fa fatica ad arrivare fino a terra.


E lora ideale per portare a spasso il cane ed infatti in questo ambiente così protetto dal rumore della città si aggira una coppia con un bel cane al guinzaglio. Il cane è di mezza taglia, con il pelo chiaro che riluce anche nella penombra, è anche abbastanza giovane da gioire della passeggiata notturna tirando un pochino, ma non troppo, il guinzaglio per andare ad annusare la prossima ruota, incurante di tutto il resto.


Arriva unauto e si predispone a fare manovra per parcheggiare. Inizia la retromarcia, poi si ferma. Il finestrino si abbassa e una voce, non proprio felice, ma con tono rassegnato dallabitudine, esclama:


"MORGAN, GATTO SCEMO, TI VUOI TOGLIERE DI LI CHE DEVO PARCHEGGIARE????"


La coppia si gira e squadra lauto, il finestrino, la tipa alla guida.


Il cane, invece, guarda dietro allauto e squadra il gatto.


Il gatto, che fino a che si trattava di auto in manovra se ne fregava altamente, volge lo sguardo al cane e comincia una pseudomanovra volta ad evitare la minaccia.


Dicesi "minaccia" secondo il gatto in questione un cane che si trova dallaltra parte della strada, dietro ad auto, legato al guinzaglio e interessato già alla ruota successiva e non a lui.


Ovviamente, invece, unauto che sta per stenderlo non è minaccia... è la sua "apriporta" ufficiale che è in ritardo per aprirgli la porta, quindi lui è lì in bella mostra nello specchietto retrovisore a mò di "promemoria vivente" per la tipa in questione!


Chiaro chi ero io, no? Secondo voi... cosa ha pensato la coppia di umani portacane?


3 commenti:

  1. umh non lo so, ma sicuramente faresti sentire meno pazza una tizia che sta a Genova e miagola al suo gatto...

    RispondiElimina
  2. a livello di pazzie simili... io tanti anni fa ho cercato di insegnare ai miei gatti a miaoululare alla luna pienafacendo loro capire come dovevano fare...

    chi mi ha considerata pazza a quei tempi... erano proprio i miei gatti!

    RispondiElimina
  3. dipende! Dipende dal fatto se la coppia "portacane" era una di quelle coppie, pro cani e "nonmipiacciono i gatti", in questo caso, possono aver pensato...."ma guarda tu,che gente strana c'è in questo quartiere!"Se invece erano una coppia pro cani e pro gatti, ...si saranno messi a ridere e...avranno capito!

    bacio!

    RispondiElimina