martedì 11 marzo 2008

Gatti...


Lunedì, pausa pranzo (luna e mezzo)


Come sempre passo a salutare mia madre e lei mi dice "i tuoi gatti sono di sopra, li ha portati su la signora delle pulizie"


Ok. Salgo su e vedo Birba e Merlino, ci salutiamo, poi loro vanno a dormire e io a mangiare, infine torno al lavoro.



Ora di cena (circa le 20)


Torno a casa, mi svesto e indosso direttamente la camicia da notte, metto a posto la spesa appena fatta e comincio a preparare la cena.


Dal corridoio delle camere da letto si affaccia un muso. SONO ALLIBITA!!! Morgan? Che ci fai in casa?


Il muso è stropicciato da almeno 8 ore di sonno passate intensamente a far finta che il mondo non esista, quindi non ci pensa neanche a reagire al mio stupore.


Ovviamente vuole scendere... e con lui scendono anche gli altri 2.


Arrivata al piano terra, dopo aver fatto uscire i signori felini, mi affaccio da mia madre:


"tu mi avevi detto che i miei gatti erano di sopra, ma non mi avevi detto che erano 3! Pensavo ai miei soliti due..."


"3??? Vuoi dire? Ma? No!!!! Morgan???"


"si Morgan... era in casa anche ieri... e poi oggi..."


"si, decisamente sta invecchiando!"


"decisamente!"


3 commenti:

  1. Che si sia semplicemente ravveduto?

    RispondiElimina
  2. impossibile!!! ad un suo ravvedimento non ci credo!


    soprattutto perchè domenica, dopo 6 ore di sonno nascosto nella stanza degli ospiti, mi ha pure soffiato e ringhiato perchè lo portassi giù... se questo è ravvedimento...

    RispondiElimina
  3. il passar del tempo porta saggezza (non a tutti però!)

    RispondiElimina