venerdì 16 novembre 2007

Il sistema non funziona


Ebbene si, lo devo ammettere... il mio disordine comincia a mostrare tutti i suoi lati negativi... non è più organizzato, la roba mi ci si perde che è un piacere e la cosa sta accadendo troppo spesso per considerare gli smarrimenti "inconvenienti occasionali".


Scherzi a parte, da un anno mi sto impegnando a risolvere questa mia incredibile tendenza nel cadere dentro al caos e nel trasformare ogni angolo di casa mia in pile di riviste, lettere, corrispondenza varia e annessi e connessi di ogni tipo.


Un qualche risultato lo sto ottenendo, ma siccome alterno momenti di concentrazione seria sul problema a lunghe pause di presenza in casa meramente fittizia (superlavoro in ufficio = casa usata solo per dormire e poco più che vivacchiare), non è che la situazione sia poi migliorata in modo incredibile!


E poi la carta ha questo pregio di moltiplicarsi quasi come per generazione spontanea... problema non da poco in una casa piena, pienissima di carta!


Ieri sera cercavo un libretto perchè sto cercando la giusta ispirazione per il regalo alle colleghe in ufficio. Ricordavo benissimo la rivista, comprata meno di un anno fa su Ebay, a tema natalizio e che è rimasta per un po di tempo sulla scrivania qui vicino al pc. Ma non la trovavo più.


Impossibile! Cavoli, ricordo benissimo, era qui, nel portariviste di fianco al monitor... ma non cè più! Lavrò portata nello stanzino...


Lo stanzino... è un coacervo di oggetti di vario tipo che hanno molto spazio per potersi muovere in totale autonomia: a volte è colpa mia perchè cercando loggetto X sposto seimila oggettucoli vari e così quando cerco uno degli oggettucoli non ricordo più dove sia finito... a volte è colpa di chi viene qui a fare le pulizie che ha una visione estremamente personale di come le mie cose debbano essere organizzate...


Quando penso che fino a 6 anni fa abitavo in uno spazio esattamente grande quanto lo stanzino: al piano di sotto, nellappartamento dei miei, la medesima stanza era la mia camera da letto. E che 6 anni fa mi sono trasferita qui di sopra, in un appartamento enorme, grande come lo spazio in cui la mia famiglia ha vissuto in 5 elementi per 3 decenni... e ora io riesco ad allargarmi tranquillamente in tutto questo super enorme e vasto appartamento con una marea di oggetti...


Eppure... eppure buona parte di queste cose 6 anni fa stava, me compresa, nello spazio dello stanzino, perfettamente in ordine (ok, perfettamente non è una parola che mi appartiene... discretamente è più corretta).


Deve essersi autoriprodotta o autoespansa adattandosi al nuovo aumentato spazio a disposizione! Non cè spiegazione differente che io possa accettare.


Sicuramente il mio disordine è cresciuto, rispetto a quando abitavo con i miei: ho sempre meno tempo a disposizione e ho tanto spazio dove poter "mettere le cose in attesa di potermici dedicare". Cosa assai negativa per una persona come me patologicamente predisposta al disordine.


Se poi... se poi finisce che loggetto che cerchi, mesi fa lo avevi portato in ufficio per poterne fare fotocopie ai fini di un futuro utilizzo... e non lo hai più riportato a casa....


Nessun commento:

Posta un commento