lunedì 27 ottobre 2008

Ausilio via web


(sottotitolo: le amiche si vedono nel momento del bisogno)


Allora... non so come cominciare, ma il fatto è questo... un giovedì sera torno a casa dal cinema ENTUSIASTA per il film che ho visto (ho fatto pure il post con tanto di video qui sul blog)... accendo il pc per fare il post (appunto) e mi trovo unamica che tira tardi sul messenger.


E un classico: lei ed io soffriamo di insonnia negli ultimi tempi e ci teniamo compagnia via web.


Il giorno in questione lassalgo dal mio entusiasmo per il film e la esorto ad andare a vederlo e di qua e di là...


Poi ad un certo punto: AIUTOOOOO!!! Sul muro, esattamente allattaccatura del soffitto, proprio sopra al tavolo dove sto digitando... UN RAGNACCIO


(nota a margine: per meg dicesi ragnaccio un ragno che superi lunghia del mignolo come dimensioni e non abbia le zampine sottili e lunghe, ma zampe nere e minacciose nella camminata...)


Io ho una fobia seria per i ragnacci! E non li gestisco con facilità... soprattutto se sono sopra al muro, così in alto da non poterli "gasare" con facilità.


Si, perchè non riesco a schiacciarli... giammai!!


Tutta loperazione di spostamento tavolo, avvicinamento sedia, arrampicamento sulla sedia "gasazione" iniziale... attesa di evoluzione situazione... rigasazione... movimenti inconsluti del ragnaccio... caduta a terra... tentativo di portarlo fuori con la scopa (fallito)... fuga del ragnaccio sotto al mobile della televisione...


Tutto questo è stato seguito passo a passo dallamica nottambula via messenger, la quale forniva supporto virtuale, con pelle doca reale, avendo pure lei una certa discreta antipatia per la specie aracnide.


Alla fuga sotto al mobile io mi sono leggermente rilassata... sono andata a lavarmi le mani (per via del gas mefitico che poteva in qualche modo avermi toccato)... sono tornata a sedermi al pc e ho commentato con lamica:


"sai, mi sa che in questo momento il mio 41 di piedi entrerebbe tranquillamente in un 36 tanto ho le dita dei piedi rattrappite!!"


Questo giovedì di 2 settimane fa...


IERI invece, mi è toccato renderle il servizio di supporto morale virtuale: il RAGNACCIO era dietro al suo monitor. Ma lei era avvantaggiata... se si può dire... per 2 ragioni:


ragione 1, il ragno è stato facilmente individuato e messo sotto vetro


ragione 2, lei divide casa con un uomo amico degli animali che non accetta che si ammazzi un ragno (sarà un vantaggio? mah) e che oggi si sarà occupato di gestire la bestia...


Comunque... tutto questo per dimostrare come le amicizie web possono essere utili anche nel momento del bisogno. Sarà banale, ma visto che io vivo sola soletta (i gatti in certi frangenti potrebbero essere al massimo un ostacolo e non certo un aiuto), laver avuto qualcuno che palpitava e mi chiedeva notizie allo schermo del mio pc è stato di conforto! 


1 commento: