domenica 20 aprile 2008

Gli Uccelli


Avete presente il film di Hitchock? Quello in cui i protagonisti si trovano minacciati da un esercito di uccelli che dapprima li guardavano minacciosi e poi si avventavano sugli umani per ucciderli?


Beh, oggi ho avuto il ... piacere di sentire sguardi minacciosi di uccelli su di me!


E tutta colpa mia, lo so: qualche settimana fa una torta mi è venuta non molto bene e ho preferito devolverla agli uccelli della zona che non mangiarmela io. Così tengo un sottovaso sul balcone ben fornito di torta sbriciolata. E sembra che i pennuti della zona apprezzino oltre modo.


Solo che loro sono abituati tranquillamente alla mia assenza: non ci sono mai! E non credo che loro sappiano cosa sia la domenica, tanto meno se ne fregano del dettaglio "domenica di sole=domenica di bucato" in casa meg.


Così, quando sono uscita con la mia baccinella piena di panni da stendere ho "disturbato" il pasto di almeno 2 merli, i quali sono volati via subito e si sono messi sul tetto di fianco a casa a guardarmi storti.


E non erano i soli, almeno un altro merlo mi guardava malamente dai cavi elettrici della ferrovia...


Insomma, ero ospite non gradita sul mio stesso balcone!


E così ho pensato a Gli Uccelli... grazie al cielo, i merli sanno aspettare e non si sono spazientiti con me.


p.s. è stato divertente anche vedere Merlino, seduto comodamente in poltrona con la testa sul bracciolo fare i soliti strani miagolii da caccia mentre guardava la schiena di una merla che stava pasteggiando. Ovviamente Merlino non aveva nessuna intenzione di cacciare, ma agli istinti bisgona dare ascolto, no?


Nessun commento:

Posta un commento