venerdì 24 dicembre 2010

Calendario d'Avvento - giorno 24

Oggi è la Vigilia, il giorno in cui sta per finire l'attesa: ancora un po' di bontà e i giochi saranno fatti!
Si, perchè fino a sera bisogna fare i bravi, se no si rischia il mancato recapito dei doni tanto attesi, ma poi la notte Babbo Natale arriverà e porterà sotto l'albero tante belle cose.
Quindi sarà finita la fatica di fare i buoni così a lungo e si dovrà pensare solo a scartare i regali!

Non nego che più o meno questo era il pensiero che mi passava per la testa quando ero bambina, perchè i grandi usavano spesso la carta "se non fai la buona Babbo Natale non ti porterà niente" o peggio "ti porterà il carbone".

Poi quando crescendo ho scoperto il funzionamento della storia di Babbo Natale l'impegno fino alla vigilia era un altro: scoprire il nascondiglio dei regali e la natura degli stessi. Bisognava ingegnarsi... aspettare che i grandi fossero fuori casa o impegnati con i fratellini e cominciare a rovistare negli angoli più solitari di casa. Di solito era l'armadio della camera da letto dei miei genitori.
Che avventure! Ho sempre adorato le cacce al tesoro. E poi dopo c'era la finzione della sorpresa al momento dello spacchettamento (sempre che avessi scoperto il nascondiglio: non sempre riusciva... più che altro per via della marcatura stretta da parte dei genitori!).

Così per questa giornata dai ricordi prettamente infantili (insomma... le Vigilie da adulta sono più o meno impacchettamento regali e poco altro di regola... che bisogno c'è di ricordarle?) ho scelto una canzone adatta allo spirito della mia memoria.
In questa notte è importante l'efficenza! Babbo Natale parte, deve fare tanta strada.
Se lo chiedete a chi si diletta di scienza è capace di fornivi dati e calcoli matematici che dimostrerebbero l'impossibilità del viaggio, ma sono stupidaggini per coloro che capiscono ste formule e si divertono con i numeri in questo modo assurdo... i numeri servono per contare quanti regali riceverete e quanto spenderete voi per fare regali... per cose così sono importanti! Calcolare la velocità che dovrebbe raggiungere la slitta  è inutile: è una slitta magica e dei numeri se ne fa un baffo! Punto.
Però la preoccupazione che il viaggio sia agevole un po' c'è, no?
Insomma... tutto a posto? ha fatto la revisione? le renne hanno mangiato bene?
Non è che si rompono le redini, vero? o viene il mal di pancia a Donner??
E poi... che dicono i meteorologi? Come è il tempo? Sereno? Nuvoloso?
Babbo Natale, mi raccomando, vestiti bene!

E soprattutto, se c'è nebbia, metti Rudolph davanti che con il suo nasetto rosso ti aiuterà tantissimo!!!
Noi ti aspettiamooooooooooooooooooooooo




Nessun commento:

Posta un commento