mercoledì 29 dicembre 2010

il gatto, la caldaia e il raffreddore...

si può avere una pausa pranzo peggiore, garantito! ma oggi sono stata comunque messa a dura prova.

in ordine sparso ecco gli elementi di disturbo:

- il raffreddore - giorno 3 - parlo che sembro Mamy di Via col Vento... a pranzo il massimo è mangiare con la bocca aperta per poter contemporaneamente respirare. già il cibo quando hai il raffreddore non ha un gran sapore, se poi ci aggiungi il "dentro e fuori" dell'aria che va ai polmoni... bleah
mi sa che da stasera per sicurezza parte anche la terapia antibiotica per evitare di ridurmi come a metà novembre...

- il gatto, o meglio, Penny! si, lo so, non è al massimo della forma: un granuloma in bocca le rende noioso masticare, ma accidenti!
miagola e si lamenta, si lamenta e miagola...
così le dai l'acqua fresca... l'annusa e se ne va
dopo 10 secondi riprende: miagola e si lamenta, si lamenta e miagola...
le dai un po' di scatoletta (ma so che i croccantini ora riesce a mangiarli, ma dopo mezz'ora di stress ci provi)... e lei raspa attorno alla ciotola del cibo per nascondere l'immonda schifezza che le hai dato... poi se ne va e arriva Merlino che spazza tutto (eppure fino a pochi giorni fa lui disdegnava tale marca di cibo e lei ci si tuffava). bah
passa un nano secondo e ricomincia: miagola e si lamenta, si lamenta e miagola...

e tu pensi e pensi a che cosa potrà essere succeso, poi ti capita di andare in un'altra stanza e la felina corre felice a fare la strada con te, e ritorno uguale, come se non si fosse mai lamentata...
passa un istante e si riparte: miagola e si lamenta e si lamenta e miagola

evaffanzumme tu e il tuo miagolare! che stasera viene il veterinario e poi rido io!

- la caldaia: è quella che ha rotto meno, ma con la temperatura sotto zero fuori e il raffreddore dentro di te, leggere che qualcosa non va nel termostato non è piacevole.
esco in balcone al gelo, ripristino la pressione e torno in casa, ma la caldaia non ne vuole sapere e continua a segnalare il guasto.
eppure è un guasto che conosco e si è subito sistemato
torno fuori, riguardo la valvola dell'acqua, l'indicatore di pressione, tutto ok... eccheffreddofammitornaredentro!
ma dentro il termostato rompe le balle ancora
ci sono voluti un po' di accidenti, una rilettura del libretto per avere la conferma di fare le cose fatte bene, una minaccia "vedi di funzionare o ti bastono", un paio di clic qui e lì - assolutamente non necessari secondo il libretto e i 9 anni di convivenza fin qui avuti
e tutto è tornato a posto...
ora, spero che al mio rientro sia davvero così, perchè va bene che ho l'assistenza anche di notte e nei festivi, ma non vorrei doverla provare

ora sono in ufficio... che pace, che calma! sto meglio qui con il mio naso che cola ma il termo acceso e nessun gatto lamentone..................

1 commento:

  1. ...che poi, quando ci si mettono, i felini riescono a mandarti in tilt il cervello con una naturalezza da manuale...

    RispondiElimina