venerdì 9 giugno 2006

 


Oggi parlavo con una persona molto speciale dellandamento della mia settimana, in particolare di quella lavorativa, visto che, ovviamente, in questo periodo è tutta la mia vita o quasi.


Gli spiegavo il famoso "martedì spinoso" di cui ho parlato (appunto) martedì, di quanto a volte il proprio umore già alterabile sia facilmente alterato dal nervosismo generale e di come sia difficile riuscire ad evitare che il nervosismo prevalga, soprattutto quando non è tuo, ma indotto da chi o cosa ti circonda.


Lui mi ha dato un esercizio molto semplice e, volendo, banale.


"quando ti senti così stacca la spina per un momento. ovunque ti trovi chiudi gli occhi e immaginati un cielo azzurro e riempiti dellazzurro di quel cielo. vedrai che quando li riaprirai avrai unaltra visione di ciò che ti circonda e sarai più rilassata."


In sè è banale, ma in effetti lazzurro è un colore che dà il buon umore e soprattutto la tranquillità. Oggi non ho avuto occasione di applicare la regoletta. Per un verso meglio così perchè significa che mi è andata discretamente bene, per laltro (laltra faccia della medaglia) è che ho proprio evitato le polemiche - e ce ne sono state, lo sentivo dalle porte sbattute. Forse il mio ruolo avrebbe comportato una presa di posizione e una indagine sul perchè (che so come sempre per vie traverse), ma so che mi sarei solo avvelenata la vita perchè chi ha causato questo clima è sicura di essere nel giusto e in assenza dei veri titolari avrebbe semplicemente mantenuto la sua posizione e basta... quindi mi sono rifiutata di farmi inglobare in discussioni sterili che mi avrebbero solo portato stress...


La pensata del cielo azzurro la lascio per il prossimo casino, tanto in un ufficio di tante e sole donne i casini sono allordine del giorno...


Ora fuggo che ho da fare...


2 commenti:

  1. mai sentito in vita mia, ma lo devo provare subito! se funziona faccio un monumento a te e al tuo amico!

    RispondiElimina
  2. La sperimenterò alla prossima esibizione dei miei cuochi :-D


    Giuly

    RispondiElimina