mercoledì 9 agosto 2006

Mamma mia che fatica!


Sono davvero stanca... ma non stanca in senso di mancanza di sonno (anche se stanotte Merlino si sarebbe guadagnato una bella ciabattata, con tutto il piangere immotivato che ha tirato fuori...)... stanca e basta.


Dopo la lunga lavorata dei redditi, finalmente in ufficio si può tirare un po il fiato. Ci sono molte cose da recuperare: quelle cose lasciate lì perchè ce ne erano di più urgenti. Ma anche su quelle ci stiamo mettendo in pari. Ci sono sempre scadenze, ma le stiamo raggiungendo con una certa facilità.


Ci sono i turni di ferie e così ogni giorno manca qualcuna, torna qualcunaltra e via così.


Io le ferie questanno le prenderò tardissimo. Di solito le prendo nei primi 15 giorni di settembre, sempre tra le ultime. Ma questanno andrò ancora più avanti... praticamente nella seconda metà di settembre per necessità organizzative.


Non è che abbia voglia di ferie in senso stretto. E che sento davvero fisicamente il bisogno di staccare la spina, di passare almeno 7 giorni senza pensare alle questioni lavorative.


Anche ora che non ho molto da fare finisce che in piena notte mi sveglio con un pensiero attinenta al lavoro. Mi mando a quel paese subito perchè non è mai qualcosa di urgente, ma intanto sono ancora lì con la testa e non ne esco per niente.


Peggio ancora: proprio non ho voglia di lavorare... passo la giornata aspettando le sei per andarmene a casa... sto raccimolando dalle colleghe i lavori più stupidi per tenermi impegnata e non pensare a lavori troppo cervellotici... per fortuna che è il momento in cui posso farlo... anche se non per tutto il tempo: ci stanno di nuovo cambiando molte carte e regole e così siamo sempre sotto a dover studiare... ma chi ne ha voglia?


La mia è proprio stanchezza mentale... e per il momento lunica cosa che riesco a fare è tappare le falle e cercare di evitare che peggiori svagandomi nei week-end: giri nei luoghi che preferisco e serate con amici... ma poi succede che crollo e mi dormo unintera giornata...


Insomma... speriamo che questo mese passi in fretta, così io potrò finalmente ricaricare le batterie come sento il bisogno di fare!


Nel frattempo confido in un week-end più lunghetto come è il prossimo: ben 4 giorni a casa!!! E anche se piove troverò come passarli meglio che stando a lavorare!


Nessun commento:

Posta un commento