mercoledì 26 luglio 2006

Azzurro


Questa mattina mi sono svegliata mezzora prima della sveglia grazie a Birba, la quale, avendo sentito che Laura era già in piedi, ha pensato bene di svegliare pure me. Birba voleva uscire di casa e non si sa mica se Laura è in grado di aprire una porta, quindi è meglio giocare sul sicuro e fare alzare l"apriporta" ufficiale...


Sono 3 notti che dormo poco grazie al caldo, alle zanzare e a Birba (oggi è stata la giornata in cui è stata più gentile miagolando solo alle 6 e mezza e non tutta la notte)... così sono abbastanza addormentata: il cervello è fumoso, gli occhi sono gonfi di sonno non espresso e i movimenti sono abbastanza impacciati... mi sento decisamente incolore.


Così vestendomi opto per i pantaloni azzurro acceso... almeno mettiamo un po di colore così magari mi ravvivo.


Poi parto e guido verso lufficio decisamente sottotono... sono un po immersa nei pensieri, anche se effettivamente non è che stia proprio pensando... ma il paesaggio mi scorre attorno monotono e quasi monocromatico. Poi mi accorgo che cè una tipa che deve attraversare la strada e ha la gonna dello stesso colore acceso dei miei pantaloni... è azzurro anche il cartello stradale, il cassonetto dellimmondizia, unauto che mi passa accanto, il cartellone pubblicitario... insomma la città è tutta grigia tranne per lazzurro che i miei occhi riescono a catturare in ogni angolo: piccoli adesivi, particolari di una moto, paletti del marciapiede...


Lazzurro che scovo in giro ha leffetto di svegliarmi e ora che sono quasi arrivata in ufficio i miei occhi cominciano anche a notare i rosa degli oleandri e il lilla acceso degli Hybiscus in fiore... dai... va a finire che verso la fine della giornata potrò rivedere tutto larcobaleno!


Spero anche di riuscire a svegliarmi per bene!


3 commenti:

  1. Il tuo post mi ha fatto ricordare il film Pleasantville, l'hai visto?

    Google mi segnala le indicazioni dell'azzurro in cromoterapia:

    "L?utilizzo del colore azzurro e dei colori freddi (verde azzurrato, indaco, viola) o CIANOTERAPIA agisce sul sistema nervoso e sulla psiche, quindi sui corpi sottili astrale e mentale. Nel pensiero antico, il colore può essere utilizzato dall?uomo per riportare l?equilibrio endogeno, affinchè la malattia (squilibrio) venga vinto."


    RispondiElimina
  2. @blutriskell secondo me Pleasantville è uno dei film più belli degli ultimi tempi. lo riguardo sempre con tanto piacere!

    un cromoterapeuta mi ha detto che secondo lui il mio colore è proprio l'azzurro intenso (quasi turchese)... io lo sapevo già, nel senso che è un colore che adoro e che sento molto mio.

    RispondiElimina
  3. Il turchese è il mio colore preferito.

    RispondiElimina