sabato 1 luglio 2006

Bastardi, vittime e... Birba


Quando a casa dei miei non cè nessuno, come sempre nei week-end estivi, tocca a me occuparmi di gatti e tartarughe.


Con i gatti è abbastanza facile: apri e chiudi porte, controlli acqua e cibo e via... Le tartarughe non è che richiedano cissà cosa, ma... mangiano insalata... sono rincoglionite e se non gliela metti sotto il muso non va bene... devono mangiare decisamente nel cuore della giornata: la mattina no, è troppo presto, la sera no, è troppo tardi... insomma faccio fatica a concepirle...


Sono appena rientrata dal rancio tartarughesco e ho passato un po di tempo in giardino, anche perchè alcune piante richiedevano un po di emergenza idrica. E così ho assistito alle seguenti scene.


Merlino ce lha decisamente con Leila, la gatta dei miei. La rincorre ovunque per darle zampate, lei gli soffia e fugge via... Povera Leila, sarà un terzo di quello sbruffone di Merlino. Ho difeso Leila, ho detto a Merlino che era uno stronzo... ho fatto coccole a Leila e cacciato il gattaccio Merlino in disparte... lui ha capito le mie intenzioni... ma se ne frega: mi gira al largo e attacca due metri più in là.


Poi cè Rommell che odia Morgan... Morgan esce di casa dopo aver assaggiato i croccantini di mia madre, tutto placido e tranquillo: non scappa nemmeno davanti a me... poi dietro di lui arriva Rommell... cammina quatto quatto in atteggiamento decisamente ostile... poi allimprovviso salta in avanti, agguanta Morgan per le zampe posteriori e gli dà un morso. Morgan balza in avanti, gira langolo un metro più in là e poi salta via dal giardino, dove sa di non poter esser raggiunto da Rommell... classico atteggiamente "non belligerante" di Morgan... lui i soffi e i morsi li riserva solo per me.


Anche in questo caso, guardo Rommell e gli chiedo cosa cavolo si crede di fare... mi guarda torvo "sono cavolacci miei, tu non rompere"... ecco cosa sta pensando!


E in tutta questa bagarre felina di odii e zuffe... Birba passa a destra e sinistra, nessuno la tocca, annusa Merlino, si sfrega a Leila, prende coccole da me, saluta Morgan e dà unannusatina a Rommell (qui con un minimo di cautela, questo si) e infine si accoccola sul cotto vicino a Merlino... la sua espressione era quella tipo Bugs Bunny "che succede qui?"... come se non avesse visto niente, mentre invece era sempre presente, come se non capisse... o meglio, come se se ne fregasse alla grande!


Più passa il tempo più adoro Birba... è una gran streghetta di gatta! sa recitare come pochi e se la cava sempre per il meglio! MITICA!


Nessun commento:

Posta un commento