venerdì 14 luglio 2006

Fuori dalla toelettatura mentre Rommell ed io aspettiamo...


Prima di noi cè un signore molto alto, diciamo 1 e 90, capello bianco e probabilmente straniero, con un trasportino contenente un altro persiano rosso (muso schiacciato, però!) molto pacifico. Niente a che vedere con Rommell incavolato nero per il trasporto in auto (che odia) e che spiega a tutti la sua incavolatura con quel suo strano MIAOOH rauco.


Io esclamo "toh, guarda, prima di te cè un altro gatto rosso come te!" parlando con Rommell.


Il signore, decisamente nervoso, abbozza un mezzo sorriso in fondo alle labbra. Ok, non era una gran battuta, per carità.


Mi chiede "lo deve fare tosare?".


"Si"


"è la prima volta?"


"no, no! noi lo facciamo ogni anno: lo aiuta tantissimo a sopportare il caldo!"


"ma quanti anni ha?"


"13"


"13???... lui (e si rivolge al micio del suo trasportino) non ha ancora un anno. è la prima volta che si deve tosare"


Poi si ferma un po e richiede "ma quanto ci mettono? unora?"


"no, no! si e no 20 minuti. poi se ci siamo noi padroni che teniamo il gatto fermo sicuramente vanno più veloci"


"ma... deve anche fare il bagno?"


"no, non glielo faccio mai fare, Rommell non ne ha bisogno"


"ah"


Poi il signore viene chiamato dentro. Dopo una ventina di minuti da fuori vedo che il micio è stato tosato e sta per passare alla fase "lavaggio"... ma non meno di 5 secondi dopo il signore alto alto schizza fuori dal negozio con il trasportino contenente il micio sempre pacifico, ma molto meno voluminoso di prima e si dirige a gran passo verso la sua auto. Nel correre mi dice:


"abbiamo già finito! è stata più dura per me che per lui! Arrivederci"


Salta in auto, mette in moto e lo vedo partire con il finestrino spalancato e una sigaretta già accesa in mano.


Intanto da dentro la toelettatura sento le voci delle ragazze: "mah, non ho mica capito... doveva lavarlo e invece ha cambiato idea... chissà perchè?"


Signore mie... il signore era decisamente mooolto mooolto teso... avete fatto fare al suo gatto pelouche tanti di quei movimenti che il micio non ha mai fatto in un anno... lui non è abituato a vedersi il gatto soprammobile che viene dimenato in quella maniera, maneggiato, rigirato, con uno strumento di tortura come la macchinetta tagliapelo!


Povero signore! Chissà se stasera per dormire avrà bisogno di tranquillanti...


Fatto sta che dopo questa scenetta Rommell è stato un gran signore: nessun miagolio, stava lì comodo come se per lui fosse ordinarietà... ma ovviamente non crediate che volesse emulare il gatto peluche! No no! Dopo il tempo limite che lui aveva concesso alla ragazza ha cominciato a ringhiare e a scattare... e così ho detto alla ragazza che il lavoro di "rifinitura" si poteva anche saltare... Rommell voleva uscire e ne aveva abbastanza... questo è il gatto che conosco!


E grazie al cielo i miei gatti sono sufficientemente VERI da reagire quando serve!


7 commenti:

  1. direi che dire "sufficientemente" veri sia la locuzione più giusta....

    RispondiElimina
  2. Concordo con quel sipmatico signore: è più un trauma per noi che per loro, quando qualcuno li tratta doverosamente con meno affetto di noi per fargli determinate cose... Lunedì ho portato Heidi a fare la prima visita, mi ha sconvolto il modo con cui la vete le ha infilato in gola la pasticchetta per i vermi. Io non avrei mai osato tanto...

    Mamigà

    RispondiElimina
  3. La rapidità d'azione nell'infilare una pasticca in gola è principio primo per non beccarsi morsicate e soffiate. Questo finchè non provi la differenza sulal tua pelle non lo si capisce. Senza stare a dire che la troppa ocndiscendenza di alcuni "coinquilini" umani è alla base del comportamento irascibile di alcuni felini abituati a fare solo ciò che gli pare.

    RispondiElimina
  4. Mamiga se vuoi fare esperienza di pastiglie ai felini ti consiglio di provare a darne a Rommell... io spero tanto che non si debba dargli niente dopo l'operazione, perchè lui tanto non vorrà collaborare: in 13 anni di onorata convivenza ha sempre vinto lui e l'ultima volta mi sono sentita una carogna perchè non riuscivo a dargliela, ma essendo per il suo bene, ho insistito a lungo... cmq inutilmente

    RispondiElimina
  5. @Laura: ecco il termine giusto: rapidità d'azione. E' questo che mi ha sconvolto. Per la tua ultima frase attendo fiduciosa chiarimenti costruttivo-educativi grazie.

    @Meg: prova triturando la pastiglia e mescolarla a mezza scatoletta di tonno con abbondante olio. Con la gioiuta funzionava sempre.

    Mamigà

    RispondiElimina
  6. @ Mamiga... credi che in 13 anni non abbia provato anche la scatoletta del tonno??? Rommell è così intelligente... o meglio, ha un radar antipastiglie... che gli ha fatto capire che il tonno era stato "elaborato" e per mesi si è rifiutato di mangiare tonno... non si sa mai ;)

    Con il vet abbiamo optato per una bella iniezione che gli farà lunedì: 48 ore dopo l'intervento (che è andato benissimo)

    RispondiElimina
  7. Che bestia di gatto ;PPPPP

    Mamigà

    RispondiElimina