venerdì 1 giugno 2007

Bleah!


Sapete quelle giornate in cui lunica cosa che riuscireste a fare è seppellirvi sotto le coperte a soffrire per il malanno di turno in attesa che vi abbandoni?


Ecco, oggi per me è una di quelle giornate, ma invece di soffrire nascosta in casa e coccolata dai miei gattinfermieri sono qui in ufficio, con un abbonamento al bagno per rapide corse (lasciatelo libero), crampi che la metà potrebbero essere chiamati già dolorosi e un livello di attenzione minimo minimo minimo.


Sto cercando di concentrarmi su una cosa alla volta: una dichiarazione alla volta, alla velocità "lumaca lenta e triste" e mi sto rifiutando di avere contatti con i clienti. Si, perchè, come fai ad avere un piglio sicuro e spiegare perchè deve pagare tante tasse o deve adeguarsi allo studio di settore e cosa succede se non si adegua, cosa invece se si adegua, e quanto gli costa questa attività e ogni altro legittimo dubbio che prende ogni povero imprenditore in questo periodo dellanno... in queste condizioni fisiche? mi farei bastonare e basta!


Così ho ammucchiato le mie dichiarazioni una sullaltra e spero in un domani migliore... romperò i clienti in un giorno festivo e di riposo... mi odieranno comunque, ma almeno sarò padrona del mio cervello e in grado di raccontare loro cose credibili!


Ah, ovviamente anche la giornata è in linea con il mio stato di salute: temporalaccio e nuvole stranere...


Nessun commento:

Posta un commento