mercoledì 20 giugno 2007

Notte di m...


Prima notte di vera, verissima afa in quel di Ravenna...


Ieri sera, prima delle 8 mi sono lavata i capelli; sono uscita a cena, capelli sciolti e umidi... a mezzanotte sono tornata a casa, capelli sciolti e ancora umidi dal lavaggio... dove ero non si sudava, ma lumidità era tale da far felici solamente le zanzare che hanno pasteggiato su di me, meglio di  quanto io non abbia pasteggiato al ristorante.


Tornata a casa mi sono concessa una seconda doccia per vedere di togliere un po di calura e sono dovuta ricorrere al phon per i capelli... vabbè...


Solo che il caldo era tale che alluna ero ancora in giro a cercare ispirazione per il sonno.


Alle 4 mi sveglio in un bagno di sudore. Di solito anche nelle giornate più calde, a quellora si alza una brezza benefica che entra dalla finestra e rinfresca non poco. E piacevolissimo farsi cullare dalla brezza mentre gli uccellini cominciano a cantare... anche se dormo poco, mi riposo comunque in mezzo a queste piacevoli sensazioni.


Stanotte no. Calma piatta, umidità ferma immobile su ogni cosa. Mi affaccio al balcone e in lontananza le luci le vedo tutte umide... mi stropiccio gli occhi, no, non sono loro, è proprio umidità. Non una foglia si muove.


Ok, è ora di tirare fuori il mio ventilatore a piantana! Mi arrampico in cima allarmadio e recupero la parte ventola, quella pesante e ingombrante... pensando che questo sia il massimo sforzo che devo fare per godermi un po di brezza artificiale. Eh no!


La base è quella che mi dà più problemi... e che problemi! Il tubo non si alza più... non so cosa sia, ma è incastrato benissimo... penso di svitarlo dalla base così da fare forza da dentro... svito tutti i bulloni, intanto comincio a sudare come una fontana pubblica... ma il tubo è così bloccato che anche da dentro col cavolo che si fa leva!


Fantastico... ho il ventilatore e non posso usarlo??? E se usassi la base di quello vecchio? Eh, si, ma è troppo leggera e il ventilatore nuovo la fa sobbalzare ad ogni giro... Ma ... e se stacco il tubo della vecchia base e lo metto sulla nuova che è bella stabile? Ok... ma dopo aver svitato anche queste viti scopro che quel che a prima vista (vista mattutina, imbrogliata dal sudore, dai nervi e dal sonno...) sembrava combaciare non combacia per nulla nulla... rimettiamo tutto a posto... poi decido di zavorrare la vecchia base con un bel flacone da 30 dosi di detersivo liquido nuova... ottima zavorra...


Sono le 5, ho i capelli di nuovo fradici, la canottiera che indossavo è da strizzare ma finalmente ho la mia brezza artificiale! Merlino ed io ci piantiamo sul letto e cerchiamo di godercela al meglio... alle 6 finalmente comincio a rilassarmi sul serio e prendo un mezzo sonno... peccato che il mondo si stia svegliando e agli uccellini si aggiungono i motori delle auto instrada che si mettono in moto e partono dopo 4-5 manovre per uscire dal parcheggio... mi addormento e sogno alle 6 e mezza... dopo un quarto dora spalanco gli occhi "ma la sveglia non suona?!? ah, manca ancora un quarto dora..."


Che notte di m....!!! E la giornata non promette meglio, vista lafa, le nuvole di puro caldo che illudono e basta e il lavoro che di questi tempi se ne frega se la notte lhai fatta in bianco...


1 commento:

  1. Carino 'sto blog...

    Credo che tornerò a fare visite. :-)


    YQM

    RispondiElimina